mercoledì 24 giugno 2015

Riqualificazione e mode aumentano rendimenti immobili a Milano

Le zone più interessanti per l'investimento immobiliare da mettere a reddito sono i quartieri oggetto di profonda trasformazione (gentrification), aree ex-popolari che diventano meta dei nuovi creativi, l'elite imprenditoriale di domani.

Lo rileva uno studio del portale Idealista.it che spiega come giovani start-upper, creativi, ma anche giornalisti, copy e architetti emergenti vivono generalmente in affitto in case che sembrano studi.

I quartieri emergenti per questo tipo di clientela, che garantiscono un rendimento certo e una stabilità dei valori nel lungo termine, a Milano sono Lambrate (2.933 euro/m2) e Bicocca (2.608 euro/m2) oltre al noto quartiere Isola (4.121 euro/m2), via Sarpi e i Navigli nella zona ex-Ideal Standard, che assicurano rendimenti intorno al 4,7%.

In genere, spiega lo studio, queste aree garantiscono un rendimento superiore alla media cittadina e il valore delle case è destinato ad aumentare.

Fonte Ansa

Nessun commento:

Posta un commento